31 agosto 2011: 1° professione in Costa

Questo è il  giorno che ha  fatto il Signore, giorno di festa e di gioia (Sl 117)

Con queste parole del salmista, rendo grazie a Dio con la gioia immensa che abita nel mio cuore in questo giorno che  fa di me la sua sposa amatissima,  grazie per la sua mano che mi ha guidato tutto lungo il mio percorso formativo che è stato  molto significativo per me.

Infatti, senza alcun merito da parte mia, mi ha fatto non solo dono della conversione, mi ha resa sua figlia e oggi mi ha accordato anche la grazia di unirmi a Lui  intimamente  attraverso la consacrazione religiosa.

E così ogni battito del mio cuore Gli dice grazie.

La mia prima professione religiosa pronunziata in questo giorno qui in terra ivoriana , costituisce per me un ulteriore passo nella sequela Christi. Sono nella gioia perché posso continuare  l’opera del nostro carissimo Fondatore il Beato Luigi Palazzolo, gioia per tutte le meraviglie che il Signore non smette di compiere nella mia vita. Con la grazia dello Spirito Santo mi impegnerò per essere segno dell’amore gratuito del Signore, tra più poveri secondo il nostro Carisma,

Ringrazio le miei consorelle per la possibilità di condividere questa gioia immensa coi miei familiari e grazie in particolare per il vostro aiuto e per i vostri consigli: siete per me delle vere sorelle maggiori.

Il mio pensiero ora va  verso la mia carissima Mamma, la Vergine Maria affinché mi accompagni e mi sostenga nel ripetere ogni giorno il mio Sì con Fede ed Umiltà.

Che la grazia del Signore mi aiuti a rimanere fedele e perseverante in ciò che ho promesso e mi conceda di seguirlo e servirlo nel più poveri con cuore indiviso.

Sœur Valentine Soro