Sicilia – PANTELLERIA (TP)

Pantelleria è un’isola vulcanica posta nel Mar Mediterraneo. Conta circa 7.000 abitanti, distribuiti in Pantelleria centro e nelle contrade di Kamma e Scauri; alcuni abitanti vi risiedono solo d’estate, periodo di grande turismo. Il territorio garantisce la formazione scolastica dei giovani fino alle superiori; per gli studi universitari, la maggior parte dei giovani è costretta a lasciare l’isola e trasferirsi in altre città e regioni d’Italia.

Ancora molto diffuso è tra i bambini e i ragazzi l’abbandono scolastico. Il mondo giovanile è fortemente disorientato; nel contesto dell’isola l’incidenza del turismo nei suoi aspetti più negativi ha contribuito a seminare disagio tra le nuove generazioni; molto diffuso è, infatti, il problema dell’etilismo e dell’uso di sostanze stupefacenti.

Altra problematica  sono gli anziani che, lasciati a se stessi, depressi e spesso con turbe psichiche causate dalla solitudine, sono bisognosi di assistenza continua.

Sul territorio sorge un Ospedale che risponde ai bisogni più urgenti, mentre la maggioranza della gente pantesca deve affrontare costosi viaggi per raggiungere strutture sanitarie più attrezzate e per trovare risposte alle situazioni più gravi.

Le prime suore delle Poverelle giunsero in Pantelleria nel maggio del 1949, chiamate dalle autorità comunali per la colonia diurna e per la scuola Materna. Nel gennaio del 1951 si iniziò ad offrire la refezione calda ai poveri del paese e nel febbraio dello stesso anno, una quarantina di mamme, tutti i giorni, tranne la domenica, avevano il pranzo completo.

Le suore, oltre che alle opere educativo-sociali, si dedicarono fin dall’inizio a quelle parrocchiali, occupandosi della catechesi, dell’oratorio e dell’Azione Cattolica. Nel 1953 si iniziò il doposcuola per un centinaio di ragazzi che avevano bisogno per sostegno scolastico e nel 1958 le suore si presero cura degli alluvionati.

La presenza e il servizio delle Poverelle si sono inizialmente espressi con la costituzione di quattro comunità: tre per il servizio della Scuola Materna a Pantelleria Centro, Scauri e Kamma, e una per il servizio all’Ospedale. In seguito, a causa della diminuzione delle suore e dell’aumentare dell’età, le tre comunità di Centro, Scauri e Kamma si sono unificate. Alcune di questa comunità con sede a Pantelleria Centro si recavano però sia a Scauri che a Kamma per prestare servizio nelle due Scuole Materne. La seconda comunità ha continuato a prestare servizio all’Ospedale.

Dal 1997 c’è una sola comunità con sede a Pantelleria Centro. Dal mese di luglio 2006 si è dato inizio al “Progetto anziani” supportato dalla Fondazione San Vito della Diocesi. Tale servizio, a cui si dedica una suora della comunità, prevede l’assistenza domiciliare ad anziani soli intervenendo con il dare risposte spicciole ed immediate ai bisogni emergenti a tutti i livelli e cercando di coinvolgere persone competenti per problemi più complessi.

La casa dove vivono le suore è una grande struttura costruita dalla Congregazione, in parte a due piani e in parte a un piano, circondata da ampi cortili e arricchita da un grande spazio verde. Al primo piano trovano posto le tre sezioni della Scuola Materna, la chiesa, la cucina e il refettorio delle suore. Al secondo piano le camere e un grande terrazzo da cui si può ammirare l’incantevole panorama circostante.

Attualmente il servizio delle Suore delle Poverelle si esplica principalmente nell’attività educativa, all’interno della scuola dell’infanzia, nel servizio pastorale caritativo nelle parrocchie del centro, Kamma e Scauri e nel servizio all’Ospedale. Nella pastorale agli anziani si pone particolare attenzione all’annuncio della Parola di Dio, confortando il malato ed esortandolo a vivere la propria malattia come offerta associata a quella di Cristo; nel contesto ospedaliero si cerca di annunciare il Vangelo esortando gli operatori ad un maggior senso etico nello svolgimento del proprio servizio, in particolare in sostegno dei più poveri. Alcune suore, insieme ai molti laici preparati del posto, sono impegnate nella catechesi, nella formazione dei volontari e nella pastorale giovanile.

Visita “virtuale” delle nostre comunità

Seleziona dal menù sottostante la comunità che vuoi visitare e clicca su VAI per visualizzare la pagina collegata!