Calabria – MAMMOLA (RC)

Mammola è un piccolo paese del territorio della Locride, situato nell’ampia Valle del Torbido, attraversato dal fiume Chiaro. Vive un continuo esodo dei suoi abitanti, a motivo della mancanza di lavoro e della formazione universitaria della popolazione giovane, costretta ad “uscire fuori”. Ad oggi le persone residenti non superano il numero di tremila, distribuite nella zona del centro paese e nelle numerose frazioni e contrade limitrofe. La gente si dedica principalmente all’agricoltura e all’allevamento di capre, alla lavorazione dello stocco, pregiato in tutta la Calabria, caratterizzato nella sua qualità dalle buone caratteristiche dell’acqua di Mammola. Altra fonte di impiego è l’occupazione nella forestale e, in questi ultimi anni, anche lo sviluppo di strutture di agriturismo, luoghi di accoglienza, di incontro e di feste.

La realtà ecclesiale continua ad essere per la gente punto di riferimento religioso; pur conservando espressioni legate alla tradizione, vive percorsi nuovi attraverso il cammino dei diversi gruppi come: il Rinnovamento nello Spirito, il gruppo Caritas, il gruppo Scout, l’Azione Cattolica e il gruppo famiglie. Attinge le linee operative dalla Diocesi stessa, cui fa riferimento per la formazione specifica degli operatori.

La comunità delle Poverelle apre il 18 settembre 1978. La presenza delle suore a Mammola ha avuto come scopo prioritario  l’adoperarsi per l’evangelizzazione e per la catechesi e l’offrire una testimonianza di amore e di dedizione ai più poveri.

Nel 1984, per rispondere ad alcune urgenze di persone sole e anziane, le suore le hanno accolte nella loro abitazione coinvolgendo anche i parrocchiani, al fine di essere per la comunità ecclesiale segno di concreta condivisione ed espressione visibile della carità. L’accoglienza si è chiusa nel 2006, per l’avviarsi di altri servizi simili da parte di privati.

Le suore abitano al primo piano di una casa di proprietà della parrocchia. Nel piano terra vi sono i locali adibiti agli incontri e alle attività parrocchiali. Accanto all’abitazione delle suore vi è la casa del parroco. La struttura parrocchiale è stata costruita in una zona ai margini del paese; mentre la chiesa è nel centro storico.

I servizi che le suore svolgono attualmente vogliono essere un segno di carità e di comunione tra il parroco e la gente, di animazione della fede nella comunità parrocchiale e di speranza per i fratelli che necessitano di conforto, di accoglienza, di ascolto, anche per coloro che abitano nelle campagne. Le suore raggiungono questi obiettivi attraverso le attività parrocchiali: catechesi, animazione liturgica, partecipazione ai vari organismi parrocchiali, visite domiciliari agli anziani e ammalati, la pastorale scolastica, la pastorale famigliare in particolare in occasione dei battesimi e la pastorale giovanile.

Visita “virtuale” delle nostre comunità

Seleziona dal menù sottostante la comunità che vuoi visitare e clicca su VAI per visualizzare la pagina collegata!