Lombardia – PASSIRANO (BS)


Il comune di Passirano, con le frazioni di Camignone e di Monterotondo, conta circa 5.000 abitanti, dediti all’industria soprattutto e all’agricoltura. La parrocchia di Passirano (circa 2000 abitanti) è guidata dal parroco, coadiuvato da un diacono permanente che si interessa del Centro Giovanile. In paese vi è pure la presenza di due comunità delle Suore Operaie e una comunità degli Oblati di Maria Immacolata. I rapporti con la parrocchia e la gente del posto sono positivi.

La comunità, dove i ragazzi, le suore e gli operatori fanno famiglia, è situata nelle campagne della Franciacorta cui appartiene il paese, dove sono presenti molti roseti, vigneti e altre coltivazioni. Di fronte all’abitazione vi è un servizio diurno per persone affette dal morbo di Alzheimer.

La comunità è stata aperta il 27 novembre 1992. La comunità si costituisce all’interno della “Casa zonale della carità”, progetto formulato dalla Caritas Diocesana. Il servizio si fa carico di persone, giovani e adulti, provenienti da situazioni di grave emarginazione dovuta all’alcool, alla droga, al carcere ecc. Inizialmente responsabile giuridico del servizio è la cooperativa il “Cenacolo”; dal 1 gennaio 2000, l’Istituto Palazzolo ha assunto la totale gestione dell’opera, in accordo con la Caritas.

Attualmente la comunità accoglie giovani e adulti, ed è punto di riferimento di altri che stanno camminando verso l’autonomia in alcuni appartamenti nella zona limitrofe alla comunità. Sono presenti presso la comunità dei laboratori per la lavorazione delle icone e altre attività in collaborazione con cooperative esterne.

Le suore collaborano con gli educatori, il coordinatore, altre figure professionali di riferimento oltre che diversi volontari; sono completamente inserite nell’opera, condividendo con gli ospiti la vita quotidiana, nell’intento di essere “casa di misericordia”, e di incarnare nel quotidiano una espressione cara al Palazzolo: “non parole vane, tenere espressioni, ma pane, vino, fuoco, giusti consigli, aiuti opportuni”.

Visita “virtuale” delle nostre comunità

Seleziona dal menù sottostante la comunità che vuoi visitare e clicca su VAI per visualizzare la pagina collegata!