AYAMÉ (Costa D’Avorio)

Ayamé aspettava le suore ancora prima di Mafferé, ma non si è scoraggiata, anzi da allora la preghiera e l’entusiasmo si sono moltiplicati.

Ayamé è un simpatico villaggio, formato da numerosi quartieri che fanno corona alla grande diga che fornisce l’elettricità a tutta la zona di Aboisso. E’ il centro di altri venti villaggi disseminati nella savana per oltre settanta Km, dove il missionario passa una volta al mese. Tutti attendono impazienti l’arrivo delle suore la cui comunità si aprirà il 6 ottobre 1976.

Anche ad Ayamé, come negli altri centri, il campo di apostolato è vasto. L’annuncio del Vangelo è già arrivato ad Ayamé, ma occorre essere accanto ai fratelli per aiutarli a restare fedeli al loro battesimo. La vita pagana che li circonda ha una influenza fortissima nel vissuto quotidiano e c’è chi non resiste alla pressione. La presenza, la parola, il conforto e la fiducia che le suore offrono, è sprone alla fedeltà.

Le suore si impegnano subito in varie attività: c’è chi spende le proprie energie per i piccoli della scuola materna; l’infermiera sta tutta la giornata nell’ambulatorio, facendo il possibile per capire, curare, consigliare; c’è chi insegna un po’ di “pronto soccorso” nei villaggi lontani. Tutte in vario modo, aiutano le donne a prendere coscienza della loro dignità e ad essere consapevoli del loro ruolo nella società.

Dopo alcuni anni le situazioni cambiano e anche le opere evolvono. Il Centro Sanitario si presenta come un piccolo ospedale efficiente e ben attrezzato, con annesso il reparto di Maternità, grazie al gemellaggio con l’Ospedale S. Matteo di Pavia. Ormai ben avviato, ora è completamente gestito da personale laico, sotto la responsabilità della Diocesi; lo stesso servizio ai “più indifesi” cioè neonati vittime dell’AIDS, avviato dalle suore, ora è passato in gestione all’Ospedale

Per la promozione della donna è stato organizzata una Scuola Professionale. Le ragazze dai 14 ai 20 anni che non hanno altri studi possono frequentare tre anni, durante i quali ricevono lezioni di francese, matematica, religione, economia domestica, puericultura e l’arte del taglio e cucito.

La catechesi e la scuola materna danno alle suore continue occasioni per mettere a frutto creatività e dedizione al servizio.

Tutte queste attività caritative, educative, assistenziali sono una testimonianza di amore e di dedizione e aprono la strada all’evangelizzazione.

Visita “virtuale” delle nostre comunità

Seleziona dal menù sottostante la comunità che vuoi visitare e clicca su VAI per visualizzare la pagina collegata!