KAPIRE (Malawi)

Da tempo il Vescovo mons. Assolari insiste per una seconda comunità di Poverelle in Malawi. La scelta cade sulla parrocchia-missione di Kapire retta da sacerdoti diocesani malawiani.

Kapire è un villaggio centrale del vasto territorio e comprende numerosi villaggi e 18 cappelle succursali. Dista da Kankao una cinquantina di chilometri.

Avuto il sì dalla Congregazione, il Vescovo mette a disposizione un vasto appezzamento di terreno e la Congregazione finanza l’abitazione delle suore semplice e funzionale.

Le tre Poverelle scelte per Kapire – Sr Sabina Del Bove, sr Santa Sandri e sr Mariagnese Decina arrivano a Kapire nel 1990, accolte con gioia ed entusiasmo da tutti. Il campo di indicato dal Vescovo alla comunità è il seguente: visite ai villaggi e animazione parrocchiale liturgica; accoglienza e formazione della gioventù femminile studentesca che approda a Kapire per gli studi; promozione della donna in generale; responsabilità e gestione del dispensario, della piccola maternità e attività annesse.

Tra il 1991-92 si costruisce il pensionato per le studenti bello, funzionale, allegro: sale per studio, camerate per dormitori, refettori, cucina, lavanderia, grande salone per incontri formativi spirituali e culturali, ampi spazi all’aperto per momenti di distensione. La suora responsabile vi dedica cure e attenzioni. Si considera questo servizio un grande aiuto per la promozione della donna, un ambito favorevole per la formazione umana e cristiana. Anche il dispensario e la maternità vengono ampliati, rendendoli più funzionali e attrezzati; si accolgono i denutriti.

Una suora insegna nelle scuole superiori gestite dal governo. La sua presenza rende più responsabili i professori nell’insegnamento. Con fondi d’aiuto ricevuti in Italia e con la collaborazione della gente locale sta ristrutturando la scuola per dare più dignità agli insegnanti e agli studenti. Servono ancora aiuti per completare l’opera.

Anche a Kapire si opera con lo stesso stile di semplicità e di concretezza tra i malati e i denutriti; nell’animazione pastorale e al “boarding” con le studenti, con i poveri di ogni tipo che bussano alla porta e al cuore delle suore che s’impegnano ad essere segno della Provvidenza divina.

Ultimamente la comunità presta il suo servizio alla formazione iniziale con l’accoglienza e l’accompagnamento delle giovani di lingua inglese che chiedono di entrare a far parte della nostra Congregazione.

Visita “virtuale” delle nostre comunità

Seleziona dal menù sottostante la comunità che vuoi visitare e clicca su VAI per visualizzare la pagina collegata!