LA CANDELARIA – CHANCAY

Le suore delle Poverelle approdano nella Nazione del Perù il 28 ottobre 2005, come attuazione del mandato del Capitolo generale del 2001 che così chiedeva di “aprire una comunità in una Nazione dove non eravamo ancora presenti e che avesse le caratteristiche dell’intervenire-adattarsi-ritirarsi come chiede il nostro Carisma”

La Zona pastorale de “La Candelaria” con i suoi insediamenti e paesi si trova nel territorio del comune di Chancay. Situata sulla costa del Perù a circa cento chilometri a nord di Lima la zona è caratterizzata da un alternasi di pianure, colline sabbiose e terreni coltivati. La popolazione è in continuo aumento per il forte esodo dalle montagne, iniziato negli anni ottanta a causa del terrorismo e tutt’ora in atto, per il miraggio di un maggior benessere. La scarsità di lavoro nella costa, crea altri spostamenti, e quindi instabilità famigliare e scolare e povertà morale.

La comunità vive a fianco della cappella, in una casa messa a disposizione dal Vescovo. Annessa alla cappella ci sono anche alcuni ambienti per le attività pastorali.

Il servizio che le Poverelle svolgono si caratterizza per attività di evangelizzazione, di catechesi e di opere di misericordia nei quindici villaggi della zona affidata alle suore.

In questi anni vi è stato un progressivo inserimento nella pastorale ordinaria e caritativa. Si è dato il via alla pastorale vocazionale. Graduale è stata la creazione di alcuni servizi finalizzati alla promozione e sviluppo, in particolare della donna e dei bambini.

  • La comunità è attualmente impegnata nella:
  • Pastorale ordinaria: animazione liturgica, paraliturgie in assenza dei sacerdoti anche per funerali o feste varie nei vari villaggi con visita alle famiglie.
  • Pastorale sacramentale: preparazione ai sacramenti comunione ai malati e anziani, gruppi biblici e pastorale Vocazionale: ritiri e accompagnamento personale delle ragazze. Inizio dell’aspirandato per le giovani.
  • Assistenza sanitaria: servizio di farmacia e interventi sanitari di vario genere.
  • Distribuzione di generi alimentari e vestiario per i più bisognosi.
  • Doposcuola: ultimamente si è ampliato l’orario di attenzione facendo due turni, uno al mattino e uno nel pomeriggio, per rispondere alle molte richieste.
  • Progetti vari di sviluppo: laboratori di taglio e cucito, tessitura e per le ragazze corsi di cosmetologia, per i quali corsi si è in attesa di un riconoscimento e finanziamento da parte dello stato, allevamento di porcellini d’india.
  • È in programma l’apertura di un asilo nido.

Visita “virtuale” delle nostre comunità

Seleziona dal menù sottostante la comunità che vuoi visitare e clicca su VAI per visualizzare la pagina collegata!